Coordinato dall’Istituto Europeo per la salute delle donne

 

CANCRO ENDOMETRIALE

In questo tipo di cancro le cellule cancerogene vengono trovate nel rivestimento dell’utero (l’endometrio). Spesso viene diagnosticato come cancro uterino. Il cancro endometriale colpisce raramente prima della menopausa e, spesso, si presenta nelle donne di età compresa tra i 55 ed i 69 anni.
Tende a diffondersi attraverso il sistema linfatico, non tramite la circolazione sanguigna. Se non si interviene esso si svilupperà in altre zone, quali i polmoni, il cervello ed il fegato.

SEGNI E SINTOMI

  • Dolore pelvico cronico.
  • Nelle donne in pre-menopausa posso presentarsi periodi irregolari o perdite.
  • Nelle donne post-menopausa qualsiasi perdita. Ciò può comparire come perdita acquosa e sanguigna. Nell’85% dei casi, queste perdite non sono dovute al cancro ma alla siccità vaginale dovuta i cambiamenti della menopausa.
  • Dolore durante il sesso.
  • Continuo senso di stanchezza.
  • Quando urinare diventa doloroso e quando si avvertono movimenti delle viscere durante il ciclo mestruale.
  • Bassa resistenza alle infezioni.
  • Nelle donne al di sopra dei 40 anni, le perdite estremamente lunghe, pesanti o frequenti.

SEGNI E TEST

Un esame pelvico spesso è normale nelle fasi iniziali della malattia. L’esame cambia a seconda della froma e della consistenza dell’utero e/o di ciò che lo circonda, possono essere necessarie altre strutture se la malattia è in uno stato avanzato. Un Pap-Test della Cervice può essere normale o può mostrare dei cambiamenti cellulari anormali. Una procedura di dilatazione e prelevazione è necessaria per diagnosticare e vedere lo stato del cancro. La cervice viene allargata (dilatazione) abbastanza per inserire un piccolo strumento che rimuove del materiale dal rivestimento dell’utero (prelevazione).
Occorrono soltanto alcuni minuti ma ad essa possono seguire periodi di crampi di 24 ore o più.
Una biopsia endometriale può aiutare nella diagnosi.

FATTORI DI RISCHIO

  • Donne con livello maggiore di estrogeno naturale .
  • Tutte le donne che seguono una terapia di lunga durata della sostituzione dell’ estrogeno sono egualmente a rischio perché l’utero è sensibile agli ormoni ed è stimolato dall’estrogeno. Tuttavia, le moderne preparazioni di HRT riducono considerevolmente questo rischio.
  • Le donne obese sono più a rischio, particolarmente dopo la menopausa.

I rischi aumentano egualmente se:

  • Non si ha mai avuto una gravidanza.
  • Il ciclo mestruale compare in età molto giovane.
  • Menopausa ritardata.

PREVENZIONE

Se avete delle perdite anormali, fra i periodi, o dopo che il ciclo mestruale è terminato, ditelo al vostro medico. Secondo alcuni studi l’uso della pillola offre una certa protezione contro il cancro endometriale.

TRATTAMENTO

Il tipo di trattamento scelto dipenderà dalla fase del cancro, se si è sparso in altre parti del corpo, dall’età e dallo stato di salute generale.
Le scelte per il trattamento del cancro dell’endometrio sono:

  1. Chirurgia – l’utero può essere rimosso e, se necessario, anche le le Tube di Falloppio e le ovaie.
  2. Radioterapia – un sistema radioattivo, che assomiglia ad un tampone, viene inserito nell’utero per sconfiggere il cancro della parte interna.
  3. Trattamento ormonale – se il cancro si è diffuso o si è ripresentato, può essere usata per combattere l’estrogenola terapia ormonale (per esempio Provera).
  4. Chemioterapia – in alcuni casi questa può essere una opzione.

 

Cancom Indice | Precedente | Successivo

Leave a Comment